Navigazione
Contattami
FAQ
Ricerca
Eventi
<< Novembre 2017 >>
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
Benvenuto
Benvenuto!

TrainSimSicilia è un luogo virtuale, al quale chiunque può partecipare, dedicato a tutti gli appassionati del mondo ferroviario (reale o simulato).

Il sito comprende un Forum, una Galleria Fotografica, una Sezione Download per gli addon di Train Simulator, Train Simulator 2012 (RailWorks3), Rail Works 2, Rail Simulator e tutti gli altri simulatori!

Per conoscere il nostro GRUPPONE e per scambiarvi quattro chiacchere da buoni amici, ti consigliamo di accedere e partecipare subito al nostro Forum.

Registrazioni Galleria Fotografica nuovamente abilitate
Network




Un saluto a tutti!

Comunico che, dopo un lungo periodo nella quale bisognava effettuare una particolare procedura per le nuove Registrazioni, da oggi si torna al metodo tradizionale e cioè, per tutti coloro che volessero collaborare attivamente alla Galleria Fotografica sarà necessario effettuare la registrazione cliccando su "Registrati" che appare in alto nella pagina della Fotogallery oppure dal seguente link ---> Registrazione Galleria Fotografica

Grazie per l'attenzione.

Stazione di Senigallia: esercitazione di Protezione Civile
News



(Foto: Michele Piemonte)

Un treno pellegrini in viaggio verso Lourdes si ferma nella stazione di Senigallia per una sosta tecnica. All’improvviso scoppia un principio di incendio nella carrozza dei disabili barellati dovuto al malfunzionamento dei dispositivi medici a bordo.

La situazione degenera, tra i viaggiatori ci sono feriti gravi - alcuni dei quali a ridotta mobilità e barellati - e circa 120 persone, tra pellegrini e accompagnatori, devono essere evacuate.

Questo è stato lo scenario dell’esercitazione di emergenza che si è svolta ieri nella stazione di Senigallia, sulla linea Adriatica Bologna-Lecce.

La simulazione, promossa dal Gruppo FS Italiane in collaborazione con il Dipartimento Nazionale della Protezione Civile, è stata coordinata dalla Prefettura di Ancona. Ha visto coinvolte le squadre di primo intervento di tutti gli enti che, in base alle specifiche competenze, rendono integrato il sistema di protezione civile: il Gruppo FS Italiane, la Protezione Civile Marche, l’UNITALSI, il Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco, la Polizia Ferroviaria, il soccorso sanitario 118, l’ASUR, la Croce Rossa Italiana, le associazioni di volontariato ed il Comune di Senigallia.

L’esercitazione rientra tra le iniziative programmate periodicamente per monitorare l’efficacia del flusso comunicativo e della catena del coordinamento, nonché la prontezza dell’intervento dei soccorritori sul luogo dell’evento: il tutto per migliorare gli standard di sicurezza e la tutela delle persone, delle cose e dell’ambiente. Obiettivo comune è testare e collaudare sul campo il sistema di intervento di assistenza previsto dai protocolli d’intesa stipulati tra il Gruppo FS, Protezione Civile regionale e 118.

Nessuna ripercussione sulla circolazione dei treni.

Fonte: FS News
RFI, Sicilia: un 2017 all'insegna del potenziamento dell'infrastruttura sulla rete regionale
News




Una serie di importanti interventi per il potenziamento dell’infrastruttura sta caratterizzando l’attività di Rete Ferroviaria Italiana in Sicilia nel corso del 2017.

I cantieri RFI hanno operato su numerosi tratti delle principali linee della regione per rinnovare scambi, rotaie e massicciata con sensibile incremento degli standard qualitativi del servizio in termini di affidabilità, regolarità e puntualità.

I lavori si inseriscono nel più ampio programma della cura del ferro in atto sull’Isola, con investimenti complessivi per oltre 15 miliardi, come è stato recentemente ribadito dal Ministro Graziano Delrio e dall'amministratore delegato di RFI, Maurizio Gentile, nel corso della presentazione del nuovo tratto di linea Campofelice - Ogliastrillo.

Alcuni interventi hanno interessato le seguenti linee:

Palermo - Catania
Tra gennaio e luglio sono stati realizzati i lavori di sostituzione della massicciata lungo oltre 40 km di tracciato fra Roccapalumba e Lercara Diramazione, tra Enna e Dittaino, fra Mimiani-San Cataldo e Marianopoli e nelle stazioni di Villalba e Vallelunga. A novembre, inoltre, saranno avviati nuovi interventi che interesseranno circa 17 km di binari sui tratti Motta Sant’Anastasia – Portiere Stella e Sferro - Catenanuova.

Palermo - Messina
Realizzato il rinnovo di 23 scambi e 7 binari nelle stazioni di Fiumetorto e Pace del Mela.

Messina - Catania - Siracusa
Sul tratto di linea Taormina - Alcantara rinnovati circa 5 km di massicciata. Nel periodo estivo (giugno – settembre) sono stati completati interventi di ricostruzione che hanno interessato 5 rilevati ferroviari, per un’estesa complessiva di 2 km.

Nodo di Palermo
Da settembre, tra Palermo e Giachery, sono stati rinnovati 9 scambi e i primi due binari della stazione di Palermo Notarbartolo.

Siracusa - Gela - Canicattì
Nel periodo estivo (giugno-settembre) sono stati ultimati interventi di ricostruzione che hanno interessato 3 rilevati ferroviari, per un’estesa complessiva di circa 1 km. Previsto entro l’anno il completamento dei lavori per il rinnovo di oltre 71 km di binario con la sostituzione del pietrisco, delle traverse e la posa in opera di oltre 140 km di nuove rotaie.

Tutti gli interventi sono stati programmati con tempi e modalità di esecuzione tali da avere il minore impatto possibile sulla circolazione ferroviaria, con aumenti dei tempi di viaggio contenuti entro i dieci minuti e, in alcuni casi, ricorrendo a servizi sostitutivi su gomma.

Investimento economico complessivo, circa 60 milioni di euro.

Fonte: FS News
Fondazione FS Italiane: da Foggia a Montella con il "Treno delle Castagne"
News



(Foto: Renato Sinigaglia)

Da Foggia a Montella con il “Treno delle Castagne” nei giorni 3, 4 e 5 novembre organizzato dalla Fondazione FS Italiane.

Per consentire l’organizzazione dell’iniziativa sono stati recuperati all’esercizio ferroviario altri 21 chilometri di tracciato, fra le stazioni di Lioni, Nusco e Montella, che preludono alla completa riapertura della linea Avellino – Rocchetta Sant’Antonio, per scopi turistici, prevista entro il 2018.

Con il ripristino della Lioni - Montella diventano circa 570 i chilometri di “binari senza tempo” recuperati dalla Fondazione per lo sviluppo del turismo lento e sostenibile, dal nord al sud del Paese.

Il primo “Treno delle Castagne” , composto da locomotiva diesel e carrozze “Corbellini” degli anni ’50, partirà da Foggia alle 14.00 di venerdì 3 novembre, fermando in tutte le stazioni intermedie fino a Montella, dove giungerà alle 17.20.

Ad attenderlo, i vertici di Fondazione FS Italiane con i rappresentanti delle Istituzioni locali per accogliere i partecipanti alla Sagra della Castagna IGP, giunta alla trentacinquesima edizione, e celebrare insieme, con una breve cerimonia nella stazione di Montella, la riapertura del rinnovato tratto di linea.

Nei giorni 4 e 5 novembre, il treno partirà da Foggia alle 8.50, con arrivo a Montella alle 12.19. Programmata anche una corsa intermedia tra Lioni, Nusco, Bagnoli Irpino e Montella, con partenza alle 13.30 da quest’ultima località e ritorno alle 15.40. La ripartenza per Foggia è prevista da Montella alle 17.15, con arrivo alle 21.10.

INFORMAZIONI E BIGLIETTI
I biglietti per il “Treno delle Castagne” si possono acquistare in tutti i canali di vendita Trenitalia, oppure direttamente sul treno, senza sovrapprezzo, rivolgendosi al personale di bordo, salvo disponibilità di posti a sedere.
Il costo varia tra i 6 e i 16 euro in base al tragitto da percorrere, con una riduzione del 50% per ragazzi fino a 12 anni accompagnati da un adulto.

Maggiori dettagli sul sito fondazionefs.it, oppure telefonando al numero 04.44103520 dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 17.30.

Fonte: FS News
Mercitalia Rail agli Stati Generali della Logistica del Nord Est
News


Si sono svolti, giovedì 26 ottobre a Venezia, Stati Generali della Logistica del Nord Est.

Oltre 300 ospiti tra istituzioni, esperti e operatori nei settori della portualità, della logistica e dei trasporti. Presente il Ministro Graziano Delrio.

Obiettivo dell'incontro dare vita al primo sistema integrato interregionale di infrastrutture per potenziare l’area del Nord Est, mettendo a sistema i servizi offerti da porti e interporti di Veneto, Emilia Romagna e Friuli Venezia Giulia.

Nell’occasione è stato firmato un position paper strategico che costituirà una Cabina di regia tra porti, interporti e Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti per il rilancio della logistica a Nordest e che porterà alla redazione di un vero e proprio Protocollo di intesa per potenziare e armonizzare gli interventi programmati, i cantieri aperti e le priorità di ciascun territorio creando un sistema logistico integrato di infrastrutture e servizi che svilupperà effetti positivi per l’intero Nordest.

Fra i relatori Gian Paolo Gotelli, AD di Mercitalia Rail, che nel suo intervento ha ribadito che una delle strategie del Polo Mercitalia è proprio puntare sui sette Corridoi internazionali e sui due italiani, Adriatico e Tirrenico, facendo perno sulla Pianura Padana e sui porti.

Piena sinergia quindi con gli obiettivi dei porti di Trieste, Venezia e Ravenna e degli interporti di Padova e Verona.

"Il Nordest - ha sottolineato Gian Paolo Gotelli - svolge un ruolo fondamentale nell’economia italiana, è motore industriale del Paese e quindi anche dei trasporti. Rappresenta oltre il 40% dei nostri treni merci in circolazione. C’è però uno sbilanciamento fra import ed export e in questo dovremo migliorare. Questa realtà può diventare il gateway verso i Paesi dell'Est, come la Russia, la Cina e la Turchia.

Con la cura del ferro voluta e sostenuta dal Ministro Graziano Delrio in questi due anni sono state fatte importanti azioni per dare nuovo sviluppo al settore. Ci sono ancora lati negativi da superare, tra cui la frammentazione del mercato e la colonizzazione al contrario dell’autotrasporto nei Paesi dell’Est Europa, oltre al gap che subiamo nei confronti degli altri operatori europei nel settore del personale di macchina, che crea problemi di costi ed efficienza.

Bisogna fare una riflessione con tutte le parti sociali e gli altri stakeholders sul perché il trasporto delle merci per ferrovia non è competitivo in Italia. La liberalizzazione del mercato infatti, non è stata sufficiente a sviluppare il settore che ha visto registrare perdite significative di volumi negli ultimi 20 anni e che solo ora mostra segnali di ripresa. Come Polo Mercitalia - coclude il CEO - vogliamo dare un contributo allo sviluppo, abbiamo stanziato un miliardo e mezzo di investimenti, di cui 500 milioni li abbiamo già attivati e gli effetti vedremo il prossimo anno quando verranno consegnate le prime nuove locomotive e i nuovi carri: a giorni infatti sottoscriveremo un contratto, insieme a TX Logistik, per l’acquisto di oltre 100 nuove motrici. Ci proponiamo come partner affidabile che può anche operare sui mercati esteri e, grazie anche alle sinergie di cui abbiamo sentito parlare oggi, vediamo con ottimismo il futuro del settore".

Fonte: FS News
Oltre 500 le assunzioni previste tra la fine del 2017 e i primi mesi del 2018
News




Trenitalia ha incontrato stamani le organizzazioni sindacali per annunciare una nuova tranche di assunzioni di circa 500 futuri macchinisti e capitreno da completarsi tra la fine del 2017 e i primi mesi del 2018.

I nuovi arrivi si aggiungono ai circa 750 realizzati da inizio 2017 e porteranno a oltre 1200 il numero dei giovani assunti da Trenitalia in poco più di un anno, distribuiti in tutti i settori di entrambe le divisioni (Passeggeri Regionale e Passeggeri Long Haul): dalla manutenzione al commerciale, dal personale di bordo a quello di macchina.

I neo assunti annunciati stamani andranno a sostituire il personale che, dalla seconda metà del prossimo anno, lascerà il posto di lavoro per ricambio generazionale.

L’anticipo di alcuni mesi nell’ingresso in azienda del nuovo personale è necessario per avviare da subito il percorso di professionalizzazione, a beneficio della qualità e regolarità del servizio offerto ai clienti.

A beneficiare delle assunzioni sono un po’ tutte le regioni italiane, mentre la composizione di genere vede crescere la componente femminile: complessivamente il 22% dei nuovi ingressi è costituito da donne; la percentuale aumenta al 51% se si considerano gli ingressi del solo personale di bordo (capitreno). Elevato anche il livello di istruzione, il 27% dei neo assunti ha un diploma di laurea, il 73% un diploma di maturità.

Fonte: FS News
Nuovi collegamenti Frecciargento Reggio Calabria - Roma
News




Presentata stamattina, nella sede del Consiglio Regionale della Calabria, la nuova e più ricca offerta di servizi a mercato delle Frecce Trenitalia, di rilevante interesse per la mobilità nella Regione Calabria, che sarà inaugurata con l’entrata in vigore del nuovo orario invernale, il prossimo 10 dicembre.

Alla conferenza stampa hanno partecipato, per Trenitalia, il Direttore Divisione Long Haul, Gianpiero Strisciuglio e il Direttore Regionale, Domenico Scida. Per la Regione Calabria il Presidente, Mario Oliverio, e gli assessori Roberto Musmanno e Francesco Russo.

In particolare, è stato annunciato l’avvio dei due nuovi collegamenti giornalieri veloci con Frecciargento che consentiranno di spostarsi tra la Calabria e la Capitale in meno di cinque ore:

Frecciargento 8351 Roma Termini (7:22) - Reggio Calabria (12:15)

Frecciargento 8358 Reggio Calabria (16:08) - Roma Termini (21:00).

Salgono così a 4 le corse veloci, tra andata e ritorno, che collegheranno le due città fermando anche a Napoli Afragola, Salerno, Paola, Lamezia Terme, Rosarno e Villa San Giovanni.

Trenitalia ha anche annunciato il contemporaneo lancio del servizio FrecciaLink tra Lamezia Terme e Catanzaro, per collegare questo capoluogo al network delle Frecce, testarne e soddisfarne la domanda con un servizio su strada comodo, veloce e di qualità pari a quella offerta dalle Frecce, così come già accade con successo in molte altre realtà italiane

Trenitalia ha scelto di incrementare l’offerta di treni a mercato sulla direttrice tirrenica sud puntando su una risposta positiva, in termini di gradimento e numero di viaggiatori, da parte della clientela di un territorio che ha spesso chiesto, anche attraverso le Istituzioni, l’attivazione di questa tipologia di servizi.

"Alla luce dei risultati del Frecciargento Roma-Reggio inserito lo scorso anno - ha dichiarato Gianpiero Strisciuglio - abbiamo valutato l'ulteriore potenziale di domanda da soddisfare e abbiamo deciso di raddoppiare l'offerta di collegamenti veloci, per rinforzare la connessione della Calabria alla cosiddetta metropolitana d'Italia. L’azione rientra nella strategia di connessioni più efficaci con il Sud, che prevede alta velocità e velocizzazione delle direttrici Tirrenica ed Adriatica per aumentare il livello di connettività “a rete” del Paese".

Fonte: FS News
FS Italiane e Indian Railways: si rafforza la collaborazione per l'ammodernamento della rete ferroviaria
News


Si rafforza la collaborazione tecnico-specialistica fra il Gruppo FS Italiane e Indian Railways, le Ferrovie indiane, per ammodernare la rete ferroviaria del Paese e aumentare la sicurezza dell’infrastruttura.

In occasione della missione in India di una delegazione italiana guidata dal Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni – che farà tappa anche in Arabia Saudita, Emirati Arabi Uniti e Qatar – l’Amministratore Delegato e Direttore Generale del Gruppo FS Italiane, Renato Mazzoncini, ha oggi incontrato a New Delhi i rappresentanti del Ministero delle Ferrovie della Repubblica dell’India.

Obiettivo della visita, fare il punto sullo stato di avanzamento degli impegni contenuti nel Memorandum of Understanding (MoU) siglato nel gennaio 2017 da FS Italiane e Indian Railways che prevedono: sviluppo dei sistemi di sicurezza del traffico ferroviario, diagnostica dell’infrastruttura e formazione del personale indiano in tema sicurezza.

“L’India è un Paese in continua crescita e ha un mercato ferroviario in forte espansione, soprattutto dopo gli ingenti investimenti del Governo indiano per ammodernare le infrastrutture esistenti”, ha sottolineato Mazzoncini.

“In linea con gli obiettivi di espansione internazionale contenuti nel Piano industriale 2017-2026 – ha proseguito – abbiamo siglato lo scorso gennaio un Memorandum of Understanding con le Ferrovie indiane che è appena entrato nella sua fase operativa”. “Metteremo a disposizione il know-how sviluppato con i grandi progetti infrastrutturali e tecnologici che hanno modernizzato Italia – ha concluso Mazzoncini – per contribuire a rendere più sicura ed efficiente la rete ferroviaria indiana, utilizzata ogni giorno da 23 milioni di persone”.

Inoltre Italferr, la società d’ingegneria del Gruppo FS Italiane guidata dall’Amministratore Delegato Carlo Carganico, ha aperto una sede operativa a New Delhi, diventando così un soggetto giuridico riconosciuto nel diritto indiano con evidenti vantaggi per l’ampliamento del business di FS Italiane nel Subcontinente.

Italferr è attualmente impegnata in India nella progettazione e supervisione dei lavori per la costruzione dell’Anji Khad Bridge, un ponte lungo 750 metri che fa parte della linea ferroviaria Udhampur - Srinagar - Baramulla.

La società d’ingegneria del Gruppo FS Italiane sta inoltre contribuendo alla realizzazione di due linee della Mumbai Metro Rail Project (MMRDA) e di alcune sezioni del Corridoio merci orientale DFCC (Dedicated Freight Corridor Corporation of India).

Il valore economico delle attività di Italferr in India è di circa 10 milioni di euro.

Fonte: FS News
ETR 425 "Jazz" in servizio nel Passante Ferroviario di Palermo
News
Clicca sulla foto per guardare il Video!



Da qualche giorno sono in servizio nella parte rimasta aperta del Passante Ferroviario di Palermo i Nuovi Treni per il trasporto Regionale della Sicilia, gli ETR (Elettro Treno Rapido) 425 denominati "Jazz".

Nel video in questione possiamo vedere l'arrivo e la ripartenza nella stazione di Palermo Notarbartolo verso Piazza Giachery dell'ETR425 numero 95 in livrea Aeroportuale!

Fonte: TrainSimSicilia
ETR 425 "Jazz" PRESENTAZIONE UFFICIALE + Video in CABINA & INTERNI: REG Palermo-Bagheria e vv.
News
Clicca sulla foto per guardare il Video!



Oggi, 20 Settembre 2016, alla Stazione di Palermo Centrale, si è tenuta la cerimonia di presentazione del Nuovo Treno per il trasporto Regionale della Sicilia, l'ETR (Elettro Treno Rapido) 425 denominato "Jazz".

Nel video in questione possiamo vedere il piazzamento al binario 10 del convoglio + video dall'interno della Cabina e degli interni del Treno stesso.

Si ringrazia il personale in servizio per la gentilezza e la disponibilità!

Fonte: TrainSimSicilia
Linea Palermo-Agrigento: guasto PL, traffico in progressiva ripresa - Aggiornamento ore 21
News




Aggiornamento ore 21

Dalle 21 la circolazione ferroviaria sulla linea Palermo – Agrigento sta tornando gradualmente alla normalità.

Il traffico era rallentato dalle 19.15 per un inconveniente tecnico a un passaggio a livello fra Cammarata-San Giovanni Gemini Acquaviva-Casteltermini.

I treni in viaggio hanno registrato ritardi fino a 60 minuti.

Ore 19.15

Palermo, 11 settembre 2016

Dalle 19.15 la circolazione ferroviaria sulla linea Palermo – Agrigento è rallentata per un problema tecnico a un passaggio a livello fra Cammarata-San Giovanni Gemini Acquaviva-Casteltermini.

I treni in viaggio registrano ritardi fino a 60 minuti.

Fonte: FS News
Login
Utente

Password



Non ricordi più la password?
Richiedine una nuova qui.
Sondaggi
Ti piace la nuova Home Page del sito?





Devi essere registrato per poter votare.
4,734,882 visite uniche